Escursioni

Escursioni nel Gargano

GROTTE MARINE

Ben 40 Km di costa tra Mattinata e Vieste, sono caratterizzati da un andirivieni di spiagge, baie isolate e dalle spettacolari Grotte Marine. Tutti i giorni, piccole e moderne imbarcazioni partono alla scoperta di uno scenario unico fatto di angoli suggestivi e opere d’arte della natura, come i faraglioni di Baia dei Mergoli e l’Architiello di San Felice. Famose sono le grotte dei Contrabbandieri, grotte Campana, del pittore e dei sogni, tutte con un fascino, storia e leggende che il marinaio-accompagnatore sarà lieto di raccontare. Una sosta in baia per un bagno rinfrescante è l’ideale in una soleggiata mattina d’estate.

ISOLE TREMITI

Il Parco Marino delle Isole tremiti è un piccolo arcipelago composto dalle isole maggiori di San Domino, San Nicola e Capraia. Distante una ventina di miglia dalla costa del Gargano, è facilmente raggiungibile con traghetti ed aliscafi che partono dai porti di Vieste, Peschici e Rodi Garganico, impiegando un’ora di navigazione. Sono definite le “l’isole degli dei” perché, secondo la leggenda, si stabilì Diomede dopo i fasti della guerra di Troia. Alla sua morte, per alleviarne il dispiacere,i compagni di viaggio furono trasformati dalla dea Venere in gabbiani, le Diomedee, che nelle notti di luna piena emettono un canto simile al pianto di un bambino, ad eterna testimonianza di quel momento così doloroso. Ricche di storia millenaria, le Tremiti hanno rivestito un sicuro approdo per santi, navigatori e briganti. Oggi sono un piccolo paradiso marino, fondali limpidi e profondi, angoli isolati, piccole calette e visite guidate alle grotte marine rendono unica ed indimenticabile una giornata di vero mare.

BORGHI MEDIOEVALI

Percorrere in auto la strada che cinge la costa, porta inevitabilmente ad incontrare i piccoli centri marini, caratterizzati dai borghi medioevali. Passeggiare per i vicoli stretti e tortuosi è un lasciarsi andare al rivivere atmosfere di tempi passati, dove le giornate erano scandite dal levar e tramontare del sole. Famosi sono i borghi di Vieste e Peschici, che hanno ben conservato l’originalità e le testimonianze storiche dei secoli passati. Pareti bianche e ruvide di calce viva, suoni e sapori di culture mediterranee, piccole botteghe di artigiani del legno e della pietra, bancarelle di prodotti tipici, sapranno ospitarvi con una calorosa ospitalità.

FORESTA UMBRA

Il cuore verde e selvaggio del Parco Nazionale del Gargano è un ambiente unico, ricco di flora e fauna selvatica. Un’area protetta di 11000 ha che deve il suo nome al caratteristico sottobosco scuro e ombreggiato. Percorrerne i sentieri segnalati, visitare la riserva dei daini e dei mufloni, una sosta nelle attrezzate aree picnic, sono una occasione per vivere una giornata immersi nella natura. Facile incontrare animali in libertà come le mucche podoliche, razza tipica del Gargano, e ammirare piante dai possenti tronchi, quali i pini e gli abeti, i larici e faggi.

VIA SACRA DEI LONGOBARDI

Antica testimonianza religiosa della Montagna Sacra del Gargano, un tempo percorsa a piedi dai pellegrini diretti in Terra Santa, è oggi famosa per i luoghi di maggior culto, quali San Giovanni Rotondo con il Santuario di Padre Pio, dove sono conservate le spoglie del Santo, e Monte Sant’Angelo, nota come la città dell’Arcangelo Michele. La Basilica dove apparve nel V sec San Michele, luogo unico al mondo, è una grotta naturale ed è da secoli meta di pellegrini, santi, papi ed imperatori, a testimonianza della millenaria fede e devozionedi questa terra.

....E tanto altro di più!!!